Chiedi ai nostri consulenti

Compila questo modulo con tutte le informazioni richieste
Uno dei consulenti specializzati ti risponderà il prima possibile

Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.

Quali sono i requisiti di onorabilità per l’iscrizione di un Distributore Assicurativo al RUI?

Quali sono i requisiti di onorabilità per l’iscrizione di un Distributore Assicurativo al RUI?

Essere a norma IVASS è di fondamentale importanza per il lavoro dell’Intermediario Assicurativo. Tante sono le norme e le specifiche da seguire, alcune molto complesse.

Quanto ne sai sui Requisiti di onorabilità necessari per poter essere iscritti al RUI- Registro Unico Degli Intermediari Assicurativi?

Ecco perché abbiamo creato questa rubrica “I Pareri dei Consulenti”.

Scopri la definizione del nostro esperto.

Image

Quali sono i requisiti di onorabilità per l’iscrizione di un Distributore Assicurativo al RUI?

Secondo il codice delle assicurazioni, i Requisiti per l'iscrizione delle persone fisiche  al RUI include il possesso dei seguenti requisiti di onorabilità, quali:

  1. godere dei diritti civili;
  2. non aver riportato condanna irrevocabile, o sentenza irrevocabile, per delitto contro la pubblica amministrazione, contro l'amministrazione della giustizia, contro la fede pubblica, contro l'economia pubblica, l'industria e il commercio, contro il patrimonio per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore nel minimo ad un anno o nel massimo a tre anni, o per altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore nel minimo a due anni o nel massimo a cinque anni, oppure condanna irrevocabile comportante l'applicazione della pena accessoria dell'interdizione da pubblici uffici, perpetua o di durata superiore a tre anni, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;
  3. non essere stata dichiarata fallita, salvo che sia intervenuta la riabilitazione, né essere stato presidente, amministratore con delega di poteri, direttore generale, sindaco di società od enti che siano stati assoggettati a procedure di fallimento, concordato preventivo o liquidazione coatta amministrativa, almeno per i tre esercizi precedenti all'adozione dei relativi provvedimenti, fermo restando che l'impedimento ha durata fino ai cinque anni successivi all'adozione dei provvedimenti stessi;
  4. non versare nelle situazioni di decadenza, divieto o sospensione previste dalle disposizioni contro le organizzazioni criminali di tipo mafioso, anche straniere;
  5. non essere iscritto nel ruolo dei periti assicurativi. 

Potrebbe interessarti:

---> News

---> Fare Rete

---> Chiedi all'esperto

---> Enti & Associazioni

---> Sezione Consumatore

Image

Ultimi articoli

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV