Avvio procedimento di cancellazione IVASS per Intermediari inoperativi

Avvio procedimento di cancellazione IVASS per Intermediari inoperativi

L'IVASS annuncia l'avvio del procedimento di cancellazione degli Intermediari Assicurativi che risultano inoperativi da oltre tre anni. In questo articolo il file con i nominativi.

Cancellazioni cumulative IVASS: chi sono gli Intermediari Inoperativi?

L’IVASS dispone della possibilità di cancellare d’ufficio degli Intermediari Assicurativi, secondo l’obiettivo di gestire correttamente il RUI- Registro Unico degli Intermediari Assicurativi.

Secondo la disciplina in materia di intermediazione assicurativa (art. 113 comma 1 CAP e art. 30 comma 1 del Regolamento IVASS n. 40/2018), l’IVASS può cancellare iscritti al RUI in caso di mancato esercizio dell’attività per oltre tre anni, senza giustificato motivo, a seguito dell’accertamento del relativo presupposto.

Image

Chi sono gli Intermediari inoperativi che possono essere cancellati dal RUI?

  • Agenti Assicurativi (sezione A del RUI), se non hanno stipulato il contratto di assicurazione della responsabilità civile professionale o non sono titolari di almeno un incarico distributivo;
  • Broker Assicurativi (sezione B del RUI) se non hanno stipulato il contratto di assicurazione della responsabilità civile professionale;
  • Banche, Sim, Intermediari finanziari, Istituti di pagamento – Divisione bancoposta (sezione D del RUI), se non sono titolari di almeno un incarico distributivo;
  • Intermediari a titolo accessorio (sezione F del RUI) se non hanno stipulato il contratto di assicurazione della responsabilità civile professionale o non sono titolari di almeno un incarico distributivo.

Image

Avvio procedimento di cancellazione dal RUI 2022

L'IVASS annuncia, quindi, l’avvio del procedimento di cancellazione dal Registro Unico degli Intermediari Assicurativi, anche a titolo accessorio, e riassicurativi (di seguito RUI). Il presente procedimento è avviato ai sensi degli artt. 113, comma 1, lett. c), del D.Lgs. n. 209/2005 e 30, lett. c), del Regolamento n. 40/2018, per mancato esercizio dell’attività senza giustificato motivo per oltre tre anni.

La cancellazione non comporta la perdita del requisito per poter richiedere in qualsiasi momento la reiscrizione nel RUI.

Se vi fosse qualche Intermediario interessato a questo procedimento che ritiene di avere un motivo valido per la propria inattività, potrà sottoporre alla valutazione dell’Istituto una
dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi del D.p.r. n. 445/2000, corredata di fotocopia di un valido documento di identità.

Image

La dichiarazione, unitamente ad ogni altro documento e/o a eventuali richieste di informazioni, dovrà essere inoltrata all’Istituto, entro e non oltre il 24 giugno 2022,
esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. avendo cura di specificare nell’oggetto: numero iscrizione - Cognome/Nome o Ragione sociale – cancellazione inoperativi 2022.

In questa pagina dell'IVASS puoi scaricare l'elenco degli Intermediari coinvolti 

Potrebbe interessarti:

---> News

---> Fare Rete

---> Chiedi all'esperto

---> Enti & Associazioni

---> Sezione Consumatore

Image

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV