Requisiti docenti Formazione Professionale IVASS

Requisiti docenti Formazione Professionale IVASS

Quali sono i requisiti richiesti ai docenti incaricati di esercitare la didattica nei corsi di Formazione Professionale IVASS? L'Istituto descrive questi requisiti nel Regolamento IVASS 40/2018.

Quali sono i requisiti professionali del docente incaricato di svolgere i corsi di Aggiornamento IVASS? 

L’art. 96 del Regolamento 40/2018 specifica quali sono i requisiti che i docenti incaricati dovrebbero avere per esercitare la didattica nei corsi IVASS:

A) Docenti Universitari specializzati alle tematiche dell’allegato 6;

B) Soggetti che abbiano maturato una comprovata esperienza, di almeno 5 anni, attraverso l’esercizio della docenza formativa o di attività professionali, nella didattica attinente alle tematiche dell’allegato 6;

C) Dipendenti di imprese di assicurazione o Intermediari Assicurativi iscritti nella sezione A-B-D del RUI con un’esperienza almeno di 5 anni di svolgimento di attività e di una adeguata capacità didattica.

Image

Quando gli Intermediari sezione A-B  del RUI possono impartire direttamente la Formazione IVASS?

Secondo l’art. 87 del Regolamento 40/2018, gli Intermediari Assicurativi iscritti nella sezione A-B-D del RUI possono impartire direttamente corsi di Aggiornamento o Formazione Professionale IVASS ai collaboratori della propria rete, in particolare:

  • alle persone fisiche iscritte nella sezione E del Registro IVASS, inclusi anche gli Intermediari a titolo accessorio;
  • per gli addetti all’attività di distribuzione all’interno dei locali in cui l’Intermediario iscritto nelle sezioni A, B, D, o E del Registro opera, ivi inclusi gli addetti dei call center.

Scopri il corso FIAss

ATTENZIONE: L’Intermediario Assicurativo che decide di impartire direttamente corsi di Formazione e Aggiornamento Professionale IVASS per la sua rete deve avere cura di alcuni particolari, per eventuali ispezioni IVASS.

L’intermediario, infatti, deve essere in grado di dimostrare l’effettivo svolgimento del corso di Formazione IVASS, l’effettiva partecipazione da parte della sua rete e il loro effettivo apprendimento.

Per far questo deve avere alcune “prove” concrete da presentare. L’Intermediario dovrebbe mostrare all’IVASS:

  • i contenuti dei corsi (ad esempio con il programma e le slide);
  • le procedure didattiche e calendario delle aule (i corsi in aula, infatti, non possono durare più di 8 ore al giorno);
  • l’affluenza del corso (come ad esempio una raccolta di firme dei partecipanti);
  • lo svolgimento del test di verifica (che, secondo norma, devono essere diversi per ogni utente, con l’aggiunta del verbale di test e il riconoscimento del partecipante),
  • l’emissione dell’attestato finale (che deve essere a norma del Regolamento IVASS 40/18).

Quando l’Intermediario Assicurativo decide di rivolgersi ad un ente specializzato nella formazione...

L’Intermediario Assicurativo può decidere, secondo l’art. 96 del Regolamento 40/2018, di avvalersi di soggetti formatori per impartire la Formazione o l’Aggiornamento Professionale IVASS alla propria rete, a patto che, i soggetti formatori:

1.appartengono ad un’associazione di categoria, costituita da almeno due anni;

2.appartengono a Università riconosciute dal Ministero dell’Istruzione;

3.siano un ente in possesso di sistemi di accreditamento riconosciuti.

Clicca qui per accedere alla guida completa dei requisiti dei docenti 

Image

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

© 2012 Intermediari Assicurativi - IAss Copyright UniFAD s.r.l. - PI./CF.: 01967470681 – C.S. €20.000,00 i.v.
Skin ADV