Come verificare se un familiare deceduto aveva stipulato una polizza vita?

Come verificare se un familiare deceduto aveva stipulato una polizza vita?

Le polizze dormienti sono polizze che non sono state riscosse dai beneficiari e giacciono presso le imprese di assicurazioni in attesa della prescrizione. Come far a capire se un familiare deceduto aveva stipulato una polizza vita?

Cosa sono le polizze dormienti?

Le polizze dormienti sono quelle polizze non ancora riscosse dai beneficiari: può trattarsi per caso di morte dell'assicurato, o i beneficiari non erano a conoscenza, o di polizze di risparmio che, giunte alla scadenza, non sono state riscosse per vari motivi. 

Quando si sottoscrive una polizza sulla vita, l'evento della morte del contraente da scattare la riscossione del beneficio economico per il beneficiario.

Ma cosa capita se il contraente e l'assicurato non sono la stessa persona?

In questo caso, la titolarità del contratto si trasferisce agli eredi legittimi, in assenza di testamento o agli eredi testamentari se vi è un testamento. A differenza della titolarità del contratto il pagamento dei premi può essere effettuato anche da qualunque altro soggetto, non necessariamente un erede.

Quest'ultimo può allora decidere di nominare un nuovo contraente o di riscattare la polizza o lascare che la polizza giunga a scadenza.

Sia che il contraente coincida con l'assicurato, sia che il contraente e l'assicurato siano due persone diverse, in ogni caso sarà una terza persona il beneficiario. Alla morte prematura del contraente , se non è stato previsto alcun beneficiario, questo va comunque individuato negli eredi legittimi; se, invece, il beneficiario è stato effettivamente designato diventa irrevocabile e resta tale per tutta la durata del contratto.

L'IVASS - Istituto per la Vigilanza sulle polizze Assicurative - suggerisce, in caso di stipula della polizza sulla vita di adottare alcune accortezze.

Per far si che i beneficiari ricevano le somme dovute è preferibile indicarli nella polizza con il nominativo, senza utilizzare formule generiche come coniuge o figli, fornendo all'impresa assicurativa tutte le informazioni utili come indirizzo, recapito telefonico, necessari per rintracciarli in caso di decesso dell'assicurato.

Nel caso in cui non si voglia avvisare i beneficiari dell'esistenze della polizza, potrebbe essere utile informare una terza persona che possa poi attivare "la macchina" nel momento del decesso dell'assicurato.

Image

Come scoprire se un parente deceduto aveva stipulato una polizza vita?

L'IVASS suggerisce:

a) di rivolgersi al "Servizio ricerca coperture assicurative vita" dell'ANIA -Associazione Nazionale delle imprese di assicurazione - che fornisce ai richiedenti informazioni sull'esistenza o meno di coperture assicurative alla persona deceduta. Prima di fornire qualunque informazione, l'ANIA effettuerà una ricerca nel verificare chi richiede il riscatto della polizza. Il suggerimento è di formulare richieste quanti sono i potenziali beneficiari, così da poter attivare prontamente la ricerca.

b) rivolgersi all'Intermediario Assicurativo o all'impresa assicurativa di cui si serviva il familiare chiedendo informazioni, preferendo una richiesta scritta, sull'esistenza della polizza.

(Facsimile modulo di richiesta).

Per ulteriori informazioni e assistenza è possibile telefonare al Contact Center Consumatori dell’IVASS, al numero verde 800 486661 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30.

Potrebbe interessarti:

---> Sezione Consumatori

---> Guida Reclami IVASS

---> Glossario Assicurativo

 

Image

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV