Tassa di Concessione Governativa per Intermediari Assicurativi

Tassa di Concessione Governativa per Intermediari Assicurativi

La Tassa di Concessione Governativa va obbligatoriamente pagata per la prima iscrizione al RUI - Registro Unico degli Intermediari Assicurativi.

 

La Tassa di concessione governativa viene corrisposta allo Stato, per poter beneficiare di determinati provvedimenti e altri atti amministrativi, come le autorizzazioni, concessioni, licenze.

In sostanza, la Tassa di Concessione Governativa viene pagata allo Stato, in cambio di un servizio reso.

Chi paga la Tassa di Concessione Governativa?

In base al D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 641, la tassa è pagata da tutte quelle persone fisiche o dalle società che si iscrivono per la prima volta nel Registro Unico degli Intermediari Assicurativi (RUI).

La tassa deve essere pagata anche per quelle persone fisiche che si iscrivono per la prima volta, anche quando assumono la qualifica di responsabile dell'attività di intermediazione e rappresentate legale, amministratore, direttore generale di una società la quale, per essere iscritta sul Registro deve pagare ugualmente la Tassa di Concessione Governativa.

La tassa di concessione governativa va pagata da quel soggetto che svolge attività di intermediazione o rappresentate legale, amministratore delegato o direttore generale di una società da iscrivere anch'essa nel Registro, la quali paghi a sua volta la tassa di concessione governativa per la propria iscrizione. Anche il soggetto iscritto nella sez. E deve pagare la tassa solo all'atto di iscrizione effettuata su domanda dal primo intermediario che si avvale della sua collaborazione.

La tassa di concessione governativa non va pagata, invece, nei passaggi da una sezione all'altra del Registro.

Image

Importo Tassa di Concessione Governativa

L'importo della Tassa di Concessione Governativa ammonta, , ad € 168,00 per tutti gli intermediari e va pagata mediante bollettino di conto corrente postale n. 8003, intestato a “Agenzia delle entrate – Centro Operativo di Pescara – Tasse Concessioni Governative” con causale “Tassa iscrizione nel Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi” Art. 109 D. Lgs. 7 settembre 2005, n. 209 e Regolamento Isvap 16/10/06, n. 5.

Il codice tariffa da utilizzare è il numero 8617 "Autorizzazioni, concessioni, licenze, iscrizioni, non considerati nei codici tariffa precedenti, per l'esercizio di attività industriali e commerciali e di professioni, arti e mestieri", per gli Intermediari della sezione C, D, E.


Image
 

 

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV