Contributo di Vigilanza 2021

Contributo di Vigilanza 2021

L’IVASS ha fissato la misura dei Contributi di Vigilanza per l’anno corrente a carico delle imprese e degli intermediari di assicurazione e riassicurazione. Scopri l’importo, i termini e le modalità di pagamento tramite il servizio PagoPA.

Contributo di Vigilanza 2021: a carico delle imprese di assicurazione e riassicurazione

Con il Provvedimento n.113 del 06 ottobre 2021, l’IVASS ha fissato la misura e le modalità di pagamento per il Contributo di Vigilanza 2021 a carico delle imprese di assicurazione e riassicurazione.

Sono tenute al pagamento tutte le imprese con sede legale in altro Stato aderente allo Spazio Economico Europeo che operano in Italia in regime di stabilimento o in libertà di prestazione di servizi ed iscritte negli elenchi in appendice all’albo di cui all’art. 26) del decreto legislativo n. 209/2005.

Il contributo relativo all’anno 2021, primo anno di applicazione delle nuove disposizioni, dovrà essere versato in un’unica soluzione a saldo e conguaglio entro il 15 novembre 2021

Entro i termini indicati, dovrà essere compilata e trasmessa all’IVASS all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. un’autocertificazione attestante il pagamento, sottoscritta dal Direttore Generale dell’impresa o da un suo Delegato, corredata da apposita tabella di calcolo del contributo, utilizzando il modello allegato.

I pagamenti che saranno effettuati con modalità diverse da quelle indicate non potranno considerarsi validi ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di legge.

Image

Modalità di pagamento Contributo di Vigilanza Imprese di Assicurazione e Riassicurazione

Il contributo si paga all’Istituto in due rate:

  • una di acconto, entro il 31 gennaio, pari al 50 per cento del contributo versato per l’anno precedente;
  • una a saldo e conguaglio, entro il 31 luglio (ovvero nei termini stabiliti dall’Istituto dopo l’emanazione del decreto annuale), calcolata sulla base dell’aliquota contributiva determinata con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze per l’anno di riferimento.

Con l’adesione dell’Istituto al sistema PagoPA, le imprese tenute al pagamento del Contributo di Vigilanza devono determinare in via preliminare la misura del contributo da versare all’Istituto (se in acconto o a saldo e conguaglio).

Successivamente, attraverso il portale accessibile all’indirizzo https://web1.unimaticaspa.it/unipay/startPayment.jsp?tenant=ivass devono generare l’avviso di pagamento PagoPA contenente il codice IUV (Identificativo Univoco di Versamento), l’anagrafica, la causale e l’importo che si intende versare.

L’accesso al portale avviene digitando nel campo username con carattere minuscolo:

  • il codice fiscale Italiano nel caso di imprese iscritte nell’Albo delle imprese;
  • il numero di iscrizione IVASS (ad es. I.00000) nel caso di imprese comunitarie iscritte negli elenchi in appendice all’Albo.

Al primo accesso la password è uguale allo username, sempre in minuscolo. Il sistema poi consentirà di creare una password personale da utilizzare per i successivi accessi.

È possibile pagare l’avviso mediante carta di credito attraverso il portale di Unimatica. In alternativa l’avviso PagoPA può essere pagato presso tutti i Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP) abilitati al servizio di PagoPA con le modalità specifiche degli avvisi PagoPA riportate nello stesso (in banca, in Ricevitoria, dal Tabaccaio, al bancomat).

L’elenco aggiornato dei PSP abilitati è disponibile sul sito internet di PagoPA S.p.A. all’indirizzo: https://www.pagopa.gov.it/it/prestatori-servizi-di-pagamento/elenco-PSP-attivi/

Per ottenere informazioni sulle modalità di pagamento o chiarimenti in relazione all'uso del Portale è possibile interpellare il servizio di supporto di Unimatica, scrivendo una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamando il numero verde 800.669685 dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00. Il numero verde è disponibile solo per chiamate dall’Italia.

Image

Contributo di Vigilanza 2021: a carico degli Intermediari Assicurativi

Gli Intermediari Assicurativi, anche a titolo accessorio, e riassicurativi iscritti nel Registro degli intermediari (RUI) alla data del 30 maggio 2021 e gli intermediari con residenza o sede legale in altro Stato aderente allo Spazio Economico Europeo ammessi ad operare in Italia in regime di stabilimento e di libera prestazione di servizi provvederanno al pagamento del contributo entro il 5 novembre 2021 con le modalità indicate dall’IVASS, tramite il sistema PagoPA.

Attraverso il portale https://web1.unimaticaspa.it/unipay/startPayment.jsp?tenant=ivass è possibile:

  • scaricare l’avviso di pagamento PagoPA (contenente il codice IUV - Identificativo Univoco di Versamento, l’anagrafica, la causale e l’importo da pagare) per l’annualità contributiva corrente;
  • verificare lo stato della propria posizione contributiva;
  • ottenere l’avviso di pagamento per versare i contributi arretrati ancora dovuti.

Si ricorda che l’avviso di pagamento PagoPA può essere pagato presso tutti i Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP) abilitati al servizio di PagoPA con le modalità specifiche degli avvisi PagoPA riportate nello stesso (in banca, in Ricevitoria, dal Tabaccaio, al bancomat).

L’elenco aggiornato dei PSP abilitati è disponibile sul sito internet di PagoPA S.p.A. all’indirizzo https://www.pagopa.gov.it/it/prestatori-servizi-di-pagamento/elenco-PSP-attivi/

Si precisa che i versamenti andranno effettuati utilizzando esclusivamente il sistema PagoPA.

Per informazioni sulle modalità di pagamento o chiarimenti in relazione all'uso del Portale, è possibile interpellare il servizio di supporto di Unimatica (fornitore del servizio di riscossione dei contributi), scrivendo una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamando il numero verde 800.669685 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00 (numero attivo solo per chiamate dall’Italia).

Per i quesiti di imprese e intermediari con sede in altro Stato aderente allo SEE è altresì disponibile l’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


Image

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV