Tagliando Assicurazione Scaduto: 15 giorni per non essere multati

Tagliando Assicurazione Scaduto: 15 giorni per non essere multati

In molti ci chiedono, "ho il tagliando dell’assicurazione scaduto quanti giorni ho a disposizione per poterla rinnovare?"

Il Codice della strada prevede un rinnovo annuale della polizza, ma...

Scopri tutte le informazioni in questo articolo.

Cosa dice il codice stradale sul pagamento dell'assicurazione RC auto

R.C. Auto - Responsabilità Civile Autoveicoli - è il contratto concluso tra l'assicurato e la compagnia assicurativa che liquida i danni materiali o fisici causati dal veicolo a terzi in caso di sinistro. 

L'accordo prevede il pagamento del cosiddetto premio da parte dell'assicurato che viene calcolato su base annuale.

L'articolo 193 del Codice della Strada prevede il suo pagamento obbligatorio per tutti quei "Veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi".

Se l'automobilista circola con documenti assicurativi falsi o contraffatti è disposta dal Codice della Strada la confisca amministrativa del veicolo, oltre alla sanzione accessoria (che accompagna la pecuniaria) della sospensione della patente di guida per un anno.

Image

Già dalla circolare emessa dal Ministero dell’Interno (interpretazione dell'articolo 22 del decreto legge 179/12, subentrato al d.l. 209/09 del Codice delle Assicurazioni Private) è possibile circolare con il tagliando dell'assicurazione scaduta per altri 15 giorni successivi al termine, non ricevendo nessuna multa dalle autorità. Tutti i conducenti, infatti, possono esibire temporaneamente il tagliando dell’assicurazione scaduta ed il relativo certificato per i successivi 15 giorni della risoluzione del contratto.

La compagni assicurativa ha l'obbligo di avvisare l’assicurato almeno 30gg prima che l’assicurazione sia scaduta e deve mantenere valida la garanzia prestata con la precedente assicurazione fino all’effettiva stipula del nuovo contratto assicurativo ovvero per i 15 giorni successivi.

L'automobilista sorpreso a circolare con una vettura con l'assicurazione scaduta è  soggetto a una sanzione pecuniaria che varia dagli 841 ai 3.287 euro, compreso di sequestro di veicolo.

L'importo della sanzione può essere ridotto del 25% purchè:

  • nel caso in cui il premio sia regolarmente pagato nei quindici giorni successivi alla scadenza stabilita;
  • nel caso in cui, entro 30 giorni, il veicolo venga demolito, comunicando l'intenzione all'organo che ha rilevato la trasgressione.

La sanzione può essere pagata in massimo 60 giorni successivi, sommate alle spese di prelievo, trasporto e custodia del veicolo sottoposto a sequestro, non mancando di mettersi in regola con il pagamento del premio assicurativo.

Image

Esclusione del tacito rinnovo delle polizze assicurative

Già dall'articolo 170- bis del Codice delle Assicurazioni Private, possiamo dire addio al tacito rinnovo delle polizze assicurative.

Le compagnie assicurative possono stipulare contratti assicurativi obbligatori Rc auto della durata di un anno che non si rinnovano più alla scadenza, bensì si risolvono automaticamente allo scadere del contratto, con esplicito divieto di rinnovo tacito. In questo modo è necessario che l’assicurato torni presso l’agenzia assicurativa per firmare la nuova polizza.

Addio al contrassegno RC auto sul parabrezza

Dal 18 ottobre 2015 non è più obbligatorio esporre il contrassegno assicurativo sul parabrezza della nostra automobile. 

Ddl liberalizzazioni ha rivoluzionato il mondo delle assicurazioni: il bollino cartaceo è obsoleto e la targa dell'auto diventa la carta d'identità del veicolo, individuabile con una semplice digitalizzazione sul il Portale dell'automobilista.

Potrebbe interessarti:

---> Sezione Consumatori

---> Guida Reclami IVASS

---> Glossario Assicurativo

 

Image

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV