Assicurazioni truffa e assicurazioni temporanee online: un fenomeno in rapida crescita

Assicurazioni truffa e assicurazioni temporanee online: un fenomeno in rapida crescita

Nell'ultimo anno l'IVASS (Istituto di Vigilanza per le Assicurazioni) ha registrato un aumento del 50% del numero di compagnie che stipulavano assicurazioni truffa. L'attuale periodo di crisi porta i consumatori a ricercare polizze rc auto sempre più economiche e dunque ad imbattersi in agenzie poco affidabili, in particolar modo quelle presenti in rete.

Assicurazioni truffa e assicurazioni temporanee online: un fenomeno in rapida crescita

I dati relativi a questo fenomeno arrivano dall'Adnkronos che conferma una vertiginosa crescita dei casi di tagliandi assicurativi falsi.

Oltre alle assicurazioni truffa, un'altro fenomeno che sta velocemente prendendo piede è quello delle assicurazioni temporanee online che non permettono di identificare l'intermediario. L'ente di vigilanza ha segnalato già 5 siti non idonei a stipulare polizze in quanto non in regola con la disciplina assicurativa: privatimport.it; emissione5giorni.com; tranzitior.com; polizza5giorni.it; autotranzit.it.

Ricordiamo che per essere accreditata una compagnia deve riportare sul proprio sito il numero di iscrizione al RUI.

L'ignaro automobilista che ha stipulato una polizza truffa, non solo non sarà coperto in caso di incidente, ma rischia anche il sequestro del veicolo e una sanzione fino ad un massimo di 3.194 euro.

Potrebbe interessarti:

---> Sezione Consumatori

---> Guida Reclami IVASS

---> Glossario Assicurativo

 

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV