Assicurazioni auto: come scoprire i siti truffa?

Assicurazioni auto: come scoprire i siti truffa?

L’IVASS- Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni, segnala quotidianamente dei siti e/o intermediari assicurativi irregolari.

Ma questo sembra non bastare. Continuamente le persone sono truffate tramite i siti web. Secondo l’Istituto, infatti, si registra un incremento del 236% negli ultimi 3 anni e una stima di oltre 250 siti chiusi solo nel 2020.

Come evitare quindi la truffa delle assicurazioni auto?

I trucchetti per smascherare i siti truffa per le Assicurazioni auto

E’ proprio l'IVASS a suggerire alcune modalità per scoprire se un sito è abilitato a vendere quelle polizze auto o meno.

Per prima cosa, verifica che il sito sia stato già segnalato dall’IVASS.

Seconda cosa da fare, controlla che l’Intermediario Assicurativo sia regolarmente iscritto al RUI – Registro Unico degli Intermediari Assicurativi https://servizi.ivass.it/RuirPubblica/, se la compagnia non è in elenco è necessario fare una segnalazione all’IVASS.

Inoltre le compagnie di assicurazione auto, hanno l'obbligo di riportare sul sito i loro dati di riferimento, come sede legale, numero di iscrizione al Rui, nominativo, PEC, telefono. Se questi dati sono incompleti o del tutto assenti, il sito è irregolare e va segnalato.

Infine se non sei sicuro, contatta il Contact Center dell'IVASS https://www.ivass.it/consumatori/contact-center/index.html

Assicurazioni auto truffe: l’importanza del preventivo

Se hai effettuato tutte queste verifiche, puoi passare allo step successivo: la richiesta di preventivo.

Richiedere un preventivo è molto importante perché è identificato con un codice univoco assegnato dai sistemi della compagnia. Verifica la corrispondenza di tutti i dati riportati, come il nome della compagnia, del contraente, del veicolo, classe di merito, formula tariffaria, garanzie e relativi costi.

Ogni preventivo è verificabile contattando la compagnia o recandosi in un punto fisico.

Non accettare preventivi SOLO tramite cellulare o Whatsapp. Non effettuare mai pagamenti su carte ricaricabili o conti correnti intestati a Intermediari non iscritti al RUI.

Assicurazione Auto: cosa fare in caso di truffa

Se ti sei reso conto, prima o dopo la sottoscrizione della polizza auto, che sei coinvolto in una truffa, denuncia presso le forze dell’ordine, in caso di truffa online presso la polizza postale.

Per il recupero, eventuale, dei soldi investiti la situazione si fa leggermente complicata: dovresti costituirti parte civile in un eventuale processo a carico dei truffatori che, non sempre, vengono individuati.

Potrebbe interessarti:

---> Sezione Consumatori

---> Guida Reclami IVASS

---> Glossario Assicurativo

 

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV