Lettera al mercato IVASS: modalità e tempistiche segnalazioni di Vigilanza

Lettera al mercato IVASS: modalità e tempistiche segnalazioni di Vigilanza

In questa lettera al mercato, l’IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni, spiega tutte le fasi per inviare segnalazioni di Vigilanza all’Istituto.

Lettera al mercato IVASS: modalità e tempistiche segnalazioni di Vigilanza

Per le segnalazioni nazionali di vigilanza e statistiche è stato introdotto, nel 2020, il nuovo protocollo per lo scambio di informazioni ed è stata attuata la procedura di parallelo operativo per l’inoltro dei dati.

Gli ottimi risultati hanno messo fine alla fase transitoria, per dare il via all’utilizzo esclusivo del sistema Infostat.

Le informazioni sono disponibili all’indirizzo https://www.ivass.it/operatori/imprese/raccolta-dati/index.html nella sezione “Istruzioni per la compilazione delle segnalazioni”.

 

Lettera al mercato IVASS: Reporting Solvency II e Informazioni per Financial Stability

Le segnalazioni dovranno essere trasmesse tramite la piattaforma Infostat, utilizzando le credenziali abilitate e secondo le specifiche tecniche della tassonomia XBRL Solvency II pubblicata sul sito EIOPA all’indirizzo: https://www.eiopa.europa.eu/tools-and-data/supervisory-reporting-dpm-and-xbrl_en

Il formato dei dati inviati deve attenersi ai requisiti stabiliti dal Regolamento, nel documento “EIOPA XBRL Filing Rules for Solvency II reporting” reperibile sul sito di EIOPA.

Per le date di prima applicazione della versione 2.5.0 della tassonomia, clicca qui

Lettera al mercato IVASS: controllo di qualità e quesiti

E’ necessario effettuare controlli delle informazioni inviate, nel caso di messaggi contente degli errori, la procedura di modifica deve essere effettuata tramite il portale Infostat:

  • Inserire le informazioni di modifica, e nell’area “Annotazioni ad uso del partner” inserire una breve una descrizione delle modifiche;
  • Confermare i singoli rilievi e inserire nell’area “Note aggiuntive per la conferma” la relativa motivazione.

Le modifiche inserite in piattaforma, devono essere inviate anche tramite email, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Lettera al mercato IVASS: Anagrafica RIAD – survey ANAG e ANAGQ

La nuova applicazione “Registro delle imprese dei gruppi assicurativi” (RIGA) - entrata in esercizio a marzo 2020 – prevede anche la raccolta delle informazioni necessarie per l’alimentazione dell’archivio anagrafico europeo RIAD; conseguentemente non è più richiesta, a partire dal presente anno, l’alimentazione delle survey Infostat ANAG e ANAGQ.

 

Lettera al mercato IVASS: Nuova modalità di autenticazione ai servizi INFOSTAT di Raccolta dati e Diffusione Flussi

Ogni utente sarà chiamato, dopo l’indicazione delle proprie credenziali (username/password), a inserire un ulteriore codice generato al momento e valido per un solo utilizzo (OTP), che sarà inviato con un SMS al numero di cellulare dell’utente.

Il numero di cellulare utilizzato è quello che inserito nel profilo Infostat dell’utente stesso.

Pertanto, tutti gli utenti registrati sul portale sono tenuti a verificare, prima dell’avvio della nuova modalità di autenticazione, la presenza e la correttezza del numero di cellulare associato alla propria utenza.

Per aiutare gli utenti in questa nuova procedura, è stato previsto un periodo di transizione, dal 15 aprile al 1° ottobre 2021: durante questo periodo, comparirà agli utenti una maschera dalla quale si potrà confermare o correggere o inserire il numero di cellulare nel proprio profilo, indipendentemente dalla digitazione della risposta alla domanda segreta. La maschera sarà riproposta ad ogni accesso durante il periodo transitorio, finché il numero non sarà confermato o aggiornato; a seguito di questo intervento verrà attivato il processo di verifica OTP.

Alla conclusione di questo periodo transitorio, non sarà più possibile accedere ai servizi Infostat senza digitare l’OTP. Gli utenti che risulteranno privi di un profilo contenente dati corretti e aggiornati (con particolare riferimento al numero di cellulare al quale verrà inviato il codice OTP) per operare sull’infrastruttura Infostat dovranno registrarsi nuovamente, con una differente utenza e con una diversa email, fornendo il numero di cellulare e la risposta alla domanda segreta; dovranno, inoltre, ripetere l’iter di autorizzazione per l’utilizzo di Infostat secondo quando previsto nel relativo manuale.

 

Clicca qui per accedere alla lettera al mercato IVASS completa 

 

 

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV