Wholesale Insurance: la blockchain nella verifica telematica delle garanzie fideiussorie fa bene alla redditività

wholesale-insurance-la-blockchain-nella-verifica-telematica-delle-garanzie-fideiussorie-fa-bene-alla-redditivita

Wholesale Insurance, broker italiano specializzato nel ramo cauzioni, è uno dei primi Intermediari Assicurativi ad aver scommesso sulla blockchain.

Wholesale Insurance: la blockchain nella verifica telematica delle garanzie fideiussorie fa bene alla redditività

Attraverso un importante investimento la società si è dotata di un software con tecnologia blockchain per il rilascio di garanzie fideiussorie nel pieno rispetto delle norme contenute nel Codice Appalti sulla verifica telematica delle garanzie per la Pubblica Amministrazione.

A oltre sei mesi di distanza, le prime stime indicano l’ottima redditività del progetto.

Image

A fronte di un rapporto sinistri/premi del settore Cauzioni Italia superiore al 40% - indicatore di uno scarso VfM (Value for Money) - su oltre 50 milioni di premi intermediati a oggi da Wholesale Insurance nel ramo, il rapporto s/p certificato risulta inferiore al 2%.

“Un risultato brillante, largamente migliore della media di mercato che è stato possibile grazie alla serietà professionale del nostro team che ha beneficiato del sofisticato sistema di rilascio delle garanzie fideiussorie tramite blockchain”, afferma Marcello de Cristofaro, managing shareholder di Wholesale Insurance Srl.

L’idea base del progetto era quella di creare una soluzione valida per l’intero ecosistema delle polizze cauzioni: dal contractor o richiedente fino ad arrivare alla stazione appaltante e/o beneficiario, coinvolgendo anche l’intermediario, i coobligati, e il notaio, qualora la polizza dovesse richiedere autentiche notarili.

“Il nostro innovativo sistema blockchain – spiega de Cristofaro – permette a tutti gli attori coinvolti di accedere, tramite apposito link, a una webservice, dove poter verificare le firme digitali delle parti coinvolte e consultarne l’archivio. Inoltre, il sistema non si limita al controllo delle polizze, ma può essere collegato con tutti i fornitori e le banche dati, in modo da avere una visione di insieme, e queste ampie funzionalità hanno determinato un impatto significativo in termini di redditività, in aggiunta alla rigorosa valutazione dei rischi”.

In un contesto economico alquanto delicato e incerto, il ramo cauzioni è uno dei segmenti del mercato che presenta i più significativi margini di crescita. Per questo motivo e sulla base dei riscontri di inizio anno, Wholesale Insurance prevede di chiudere l’esercizio 2024 con un consistente margine di crescita.

Potrebbe interessarti:

---> News

---> Fare Rete

---> I Pareri dei Consulenti

---> Enti & Associazioni

---> Sezione Consumatore

Image

 

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

© 2012 Intermediari Assicurativi - IAss Copyright UniFAD s.r.l. - PI./CF.: 01967470681 – C.S. €20.000,00 i.v. - www.unifad.it
Skin ADV