Cattolica Assicurazioni: nuove nomine e risultati al 31 dicembre 2021

Cattolica Assicurazioni: nuove nomine e risultati al 31 dicembre 2021

Cattolica Assicurazioni pubblica le nuove nomine nell’amministrazione e i risultati ottenuti fino al 31 dicembre 2021.

Cattolica Assicurazioni: risultati al 31 dicembre 2021

Carlo Ferraresi, Amministratore Delegato di Cattolica Assicurazioni ha dichiarato: “I risultati che presentiamo oggi confermano il posizionamento di Cattolica tra le principali realtà del settore e certificano la grande qualità del lavoro svolto da management, dipendenti e reti distributive.

Nonostante un contesto complesso e sfidante, la raccolta premi segna una crescita importante a 5,2 miliardi di euro, in aumento in entrambi i rami di business e in particolare nel Vita. La fiducia di cui godiamo sul mercato, l’efficacia delle nostre azioni commerciali e la grande focalizzazione al risultato ci hanno permesso di battere la nostra guidance sul risultato operativo, che si attesta a 300 milioni di euro, e di portare l’utile di Gruppo a 96 milioni di euro, rafforzando al contempo la nostra solidità, certificata da un Solvency Ratio al 203%.

Ottimo anche il livello di eccellenza tecnica, con il combined ratio all’89,1%, una delle tante sfide vinte nel corso del 2021. Forte di questi risultati, il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea degli Azionisti un dividendo di 0,15 euro per azione”.

A partire dal 5 novembre 2021, grazie al successo dell’offerta pubblica d’acquisto, Assicurazioni Generali controlla la Società Cattolica e le controllate di quest’ultima.

La raccolta premi complessiva del lavoro diretto ed indiretto Danni e Vita2 cresce del 9,8% a €5.166mln. Nel business Vita si riscontra un incremento del 16,6% grazie alla crescita delle Unit Linked (+152,3%). In aumento dell’1,4% anche la raccolta del business Danni diretto grazie al Non Auto.

Il combined ratio, all’89,1%, si conferma ad un ottimo livello, pur in aumento di 2,3 p.p. rispetto al FY2020. Si ricorda che lo scorso esercizio aveva beneficiato di un forte calo della frequenza sinistri a seguito del lockdown molto rigido.

Il risultato operativo segna un calo del -14,7% a €300mln. Sia il risultato del segmento Danni (€248mln vs. €276mln nello scorso esercizio), sia quello del Vita (€55mln vs. €79mln) risultano in flessione. Sul risultato Danni, sia pure ad ottimi livelli, pesa la ripresa della frequenza sinistri auto, mentre su quello Vita incidono gli accantonamenti sulle polizze cosiddette “dormienti” ed altri fattori one-off legati al livello dei tassi. Il RoE operativo4 si attesta pertanto al 7,3%.

L’Utile Adjusted5 al FY2021 è pari a €253mln, in forte crescita rispetto al FY2020 (€192mln). Tale KPI comprende la plusvalenza relativa alla cessione di Lombarda Vita pari a €104mln. L’utile netto6 a €96mln (€36mln FY2020) risulta in deciso miglioramento rispetto all’anno precedente pur scontando €164mln di svalutazioni (di cui €145mln legate alla svalutazione del goodwill delle società in joint venture con il gruppo BancoBPM).

Cattolica Assicurazioni: Gestione finanziaria e situazione patrimoniale

Il risultato degli investimenti si attesta a €310mln (€298mln FY2020), con un deciso aumento della componente ordinaria danni (+8,0%).

Gli investimenti ammontano a €25.388mln. Le riserve tecniche lorde dei rami Danni sono pari a €3.412mln (€3.496mln FY2020) e le riserve dei rami Vita, comprese le passività finanziarie da contratti di investimento, si attestano a €19.580mln in aumento rispetto al dato al FY2020 (€19.123mln).

I dati al 31 dicembre 2021 confermano la solidità, con un patrimonio netto consolidato pari a €2.841mln, in crescita rispetto al FY2020 (€2.613mln).

L’indice Solvency II di Cattolica Assicurazioni al 31 dicembre 2021 è pari a 203% comprensivo dell’effetto dividendo. Il ratio è calcolato secondo la Standard Formula con utilizzo degli Undertaking Specific Parameters (USP) autorizzati dall’Organo di Vigilanza. Il ratio risulta in recupero rispetto al FY2020

(188%).

Cattolica Assicurazioni: Rete Distributiva

Al 31 dicembre 2021 la rete agenziale conta 1.326 agenzie e gli sportelli di istituti bancari che collocano prodotti di Cattolica e delle sue controllate sono 5.314.

Cattolica Assicurazioni: Integrazione nel Gruppo Generali

In seguito all’ingresso di Cattolica e delle sue controllate nel perimetro del Gruppo Generali, dallo scorso novembre sono partiti i cantieri di lavoro per sviluppare le sinergie nelle rispettive aree aziendali al fine di procedere speditamente verso l’integrazione operativa tra le parti e la definizione di processi di lavoro comuni e sinergici. Attualmente tutti i cantieri stanno proseguendo secondo il crono-programma. Si ricorda che, in virtù dell’accordo di partnership del giugno 2020, erano già state attivate con Generali alcune iniziative industriali in 4 aree strategiche di business: Asset Management, Riassicurazione, IoT e Salute. Gli stream progettuali si sono sviluppati in linea con le tempistiche previste, generando valore per clienti, reti distributive e stakeholder.

Il nuovo prodotto telematico auto Active Live, frutto dell’unione delle competenze specifiche nel settore auto della Compagnia e delle capacità di innovazione tecnologica di Generali Jeniot, ha generato un’ottima accoglienza da parte dei clienti, con una penetrazione di circa il 34% delle nuove emissioni di prodotti Auto individuali sulla rete delle agenzie Cattolica.

Per quanto riguarda l’ambito Salute, è stato perfezionato e reso disponibile al termine del primo semestre il prodotto Active Benessere, l’innovativo prodotto salute sviluppato in collaborazione con Generali Welion, attivo anche in caso di epidemie o pandemie, i cui premi di nuova produzione hanno raggiunto la cifra di 3,5 milioni di euro.

Come previsto dall’accordo di partnership, proseguono come da programma le attività di cessione in riassicurazione di una parte dei premi, mentre nell’ambito dell’Asset Management si è conclusa l’operazione di conferimento di delega di parte del portafoglio, che ha coinciso con un maggiore investimento da parte di Cattolica in titoli cosiddetti “alternativi”, la cui incidenza sul totale rispetto a fine 2020 è cresciuta di quasi 2 p.p. nel corso dell’ultimo esercizio.

Cattolica Assicurazioni: Nuove nomine Amministrazione

A seguito delle dimissioni del Consigliere Laura Santori, già membro del Comitato per il Controllo sulla Gestione, in data odierna il Consiglio di Amministrazione ha preso atto del subentro del dott. Carlo Maria

Pinardi, il quale ha accettato la carica di Amministratore e membro del Comitato per il Controllo sulla Gestione.

Il dott. Pinardi, primo candidato non eletto della seconda sezione della lista del CdA uscente per l’assemblea del 14 maggio 2021, è Academic Fellow e professore a contratto di “Finanza aziendale” presso l’Università Bocconi di Milano (dal 2013 di “International Corporate Finance” al corso di laurea

magistrale), ha fondato ed è attualmente socio di Analysis S.p.A., Consigliere indipendente e Presidente del “Audit Risk and Compliance Committee” di Banque Eni SA, Bruxellels, nonché Consigliere indipendente di Nano-Tech SpA - Nano Carbon Technologies, Ascoli Piceno.

 


Fare-rete-intermediariassicurativi

Desideri far parte anche tu della sezione Fare Rete? La vetrina dedicata allo storytelling delle Compagnie e/o Intermediari Assicurativi, lo spazio creato per raccontarti al mercato assicurativo, per descrivere la tua azienda, i tuoi obiettivi, la mission, la gestione della rete, l'immissione di nuovi prodotti o servizi assicurativi.
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., troveremo una soluzione che si adatti alle tue esigenze!
 

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV